Impresa & Territori

Accordo nella notte per Nuova Banca Marche: 270 uscite e solidarietà

  • Abbonati
  • Accedi
credito

Accordo nella notte per Nuova Banca Marche: 270 uscite e solidarietà

Solidarietà per chi resta e 270 uscite. Si basa su questi due risultati l’accordo siglato stanotte in Nuova Banca Marche che a questo punto potrà proseguire il percorso di integrazione in Ubi. Dopo l’accordo in Etruria e in Marche manca così all’appello soltanto Carichieti a dover definire le condizioni per il closing dell’operazione con Ubi.
In particolare in Banca Marche l’accordo tra l’azienda e i sindacati dei bancari (tra cui Fabi, First Cisl, Fisac Cgil e Uilca) ha stabilito il pensionamento e l’esodo volontario di 270 lavoratori con il ricorso alla parte straordinaria del fondo di solidarietà e il ricorso al part time per ridurre il costo del lavoro.

Una soluzione che è stata richiesta già da 100 lavoratori e per la quale si potrà fare domanda fino al mese di maggio. Per il prossimo triennio sono inoltre state decise 14 giornate di solidarietà per le aree professionali e i quadri, mentre i dirigenti dovranno farne 17.

Tra i sindacati c’è soddisfazione per aver garantito la volontarieta’ delle uscite e un ricorso alla solidarietà nei limiti che potranno essere finanziati con il fondo di solidarietà evitando così che l’ammortizzatore abbia un peso importante sui lavoratori.

© Riproduzione riservata